logo impariamo a scrivere
home | presentazione | strutture ling. | t. denotativi | t. connotativi | t. pragmatici | traduzioni | rifl. linguistica | forum | contatti | mappa
TESTI CONNOTATIVI
tecniche
poesie
fiabe

Testi espressivo - estetico - letterari

Si tratta di testi espressivo-estetico-letterari, testi che hanno il fine di connotare: esprimere, cioè, impressioni e stati d'animo. Il testo di tipo connotativo più completo, ai fini dello studio del funzionamento della connotazione, è il racconto, nel quale si ha la "fabula" - i fatti che si succedono - e le "scene;" o unità espressive", che sono nuclei fortemente connotativi che si possono succedere nel racconto. Il testo connotativo per eccellenza è la poesia.

Ecco un semplice esempio di testo svolto in una seconda elementare, in cui è stata costruita la linea del tempo di un'esperienza vissuta in classe. Si è scelto, poi, di "allargare" la seconda sequenza, inserendo un'unità espressiva che connotasse la confusione. Infine sono state unite le due parti.
IL VINO IN CLASSE
FABULA

connot1.jpg (20110 byte)

Qualche giorno fa siamo tutti andati in un locale vicino la palestra per fare il vino. Abbiamo preso le bottiglie, lo schiacciapatate, le damigiane, le coppette, il passaverdura. Alcuni bambini portavano i grembiuli da cucina. Beatrice era proprio buffa perché aveva il grembiule della mamma.
Innanzi tutto abbiamo preso i grappoli e staccato gli acini dal raspo.

Poi, con le mani, abbiamo pigiato l'uva e, quando ho visto le mie mani, ho detto: - Come sono sporche!
Dopo un po', col passaverdura, a turno, andavamo a girare. E' venuta anche la maestra di matematica e ha girato lei, perché noi eravamo proprio stanchi.
Infine abbiamo preso la damigiana e abbiamo versato il succo ottenuto.
(Claudio II el.)
UNITA'

ESPRESSIVA

connot2.jpg (12037 byte)

Miriam aveva il viso pieno di schizzi e io il grembiule macchiato. C’erano bambini che correvano come pazzi e io li ho seguiti. Bambini che parlavano ad alta voce. Schizzi che saltavano dappertutto e sporcavano il pavimento. La maestra gridava:- Zitti!!
Bambini che correvano di qua e di là gridando: - Evviva!
Acini per terra schiacciati. C’era proprio tanta confusione!
FABULA

+

UNITA' ESPRESSIVA

connot3.jpg (34292 byte)

Qualche giorno fa siamo tutti andati in un locale vicino la palestra per fare il vino. Abbiamo preso le bottiglie, lo schiacciapatate, le damigiane, le coppette, il passaverdura. Alcuni bambini portavano i grembiuli da cucina. Beatrice era proprio buffa perché aveva il grembiule della mamma.
Innanzi tutto abbiamo preso i grappoli e staccato gli acini dal raspo. Poi, con le mani, abbiamo pigiato l'uva e, quando ho visto le mie mani, ho detto:
- Come sono sporche!
Miriam aveva il viso pieno di schizzi e io il grembiule macchiato. C'erano bambini che correvano come pazzi e io li ho seguiti. Bambini che parlavano ad alta voce. Schizzi che saltavano dappertutto e sporcavano il pavimento. La maestra gridava: - Zitti!!
Bambini che correvano di qua e di là gridando: - Evviva!
Acini per terra schiacciati. C'era proprio tanta confusione!

Dopo un po', col passaverdura, a turno, andavamo a girare. E' venuta anche la maestra di matematica e ha girato lei, perché noi eravamo proprio stanchi.
Infine abbiamo preso la damigiana e abbiamo versato il succo ottenuto. (Claudio II el.)
home | presentazione | strutture ling. | t. denotativi | t. connotativi | t. pragmatici | traduzioni | rifl. linguistica | forum | contatti | mappa
copyright 2002/2013 - tutti i diritti sono riservati