logo impariamo a scrivere
home | presentazione | strutture ling. | t. denotativi | t. connotativi | t. pragmatici | traduzioni | rifl. linguistica | forum | contatti | mappa
STRUTTURE DELLA LINGUA
In ogni testo si possono trovare il
narrare
descrivere
argomentare

descrivere

Descrivere significa strutturare i dati nello spazio.

Il descrivere si usa indifferentemente per la produzione di testi di tipo denotativo quando la descrizione tecnico-scientifica e per la produzione di testi di tipo connotativo quando la descrizione veicola un vissuto. Per la produzione grafica dello schema vengono usate, per convenzione, frecce senza punta
Vengono proposti 4 esempi: due di testi denotativi e due di testi connotativi.

DESCRIVERE
ESEMPI
esempi 1-2
Testi DENOTATIVI che usano il DESCRIVERE
DISEGNO SCHEMA TESTO

schemamatita.jpg (19230 byte)

La matita e la penna

I bambini per scrivere sul quaderno usano due strumenti fondamentali: la matita e la penna.
La matita costituita dalla grafite grigia che ci permette di disegnare, infilata in un'asta di legno che serve per non far spezzare la grafite che molto delicata.
La penna costituita da un prisma di plastica trasparente, un tappo del colore della penna, un tubicino che contiene l'inchiostro e termina con la punta che ci permette di scrivere.

Ivana - III elementare

schemavite.jpg (15230 byte)

La vite

La vite formata da quattro parti: il tralcio cio il tronco con i rami, i viticci che somigliano a delle molle, le foglie chiamate pampini e i grappoli d'uva appesi ai rami.

Il raspo il rametto interno a cui sono attaccati gli acini che possono essere di diversi colori. Acini e raspo formano il grappolo.

Gli acini hanno all'interno una polpa succosa che contiene i vinaccioli ed rivestita da una buccia sottile.

Angela - II elementare

 

esempio 3-4
Testi CONNOTATIVI che usano il DESCRIVERE
DISEGNO SCHEMA TESTO


(SIMPATIA/GOLOSITA')

schemaGiuseppe.JPG (88686 byte)

Giuseppe

Giuseppe il mio fratellino: ha compiuto due anni ad ottobre, molto vivace e vuole vincere sempre lui.
Con i suoi capelli neri e ricci, le sopracciglia nere, gli occhi neri e grandi con le ciglia lunghe e il naso rotondo rotondo veramente simpatico. Ora sta mangiando pane e nutella. Il suo sorriso lascia vedere i piccoli denti bianchi, mentre le sue guance di carnagione chiara sono tutte sporche di nutella.

Oggi indossa un maglione di lana celeste, dei pantaloni grigi sostenuti dalle bretelle a pallini; ai piedi porta le scarpe da ginnastica. E' cicciottello perch mangia molto. E' infatti molto goloso di dolci.

Angela - II elementare


(DIVERTENTE/
SIMPATICO)
Farinella la maschera di Putignano. Prende il nome dalla "farinella", un antichissimo cibo povero del mondo contadino fatto di farina di ceci e orzo abbrustolito.

 

schemafarinella.jpg (29102 byte)

 

Farinella

Farinella ha un cappello di tanti colori a due punte a cui sono appesi dei campanellini gialli che tintinnano quando si muove. Le sopracciglia sono spesse e nere; il naso rosso rosso; la faccia truccata con dei triangoli rossi sulle guance: ha veramente un'aria da birbante.

Il colletto blu con tante punte rotonde. Indossa un vestito fatto di toppe variopinte e scarpe con altri campanellini. E' proprio divertente e simpatico con il suo sguardo furbo e attento.

Francesca - III elementare
home | presentazione | strutture ling. | t. denotativi | t. connotativi | t. pragmatici | traduzioni | rifl. linguistica | forum | contatti | mappa
copyright 2002/2013 - tutti i diritti sono riservati