logo impariamo a scrivere
home | presentazione | strutture ling. | t. denotativi | t. connotativi | t. pragmatici | traduzioni | rifl. linguistica | forum | contatti | mappa
TRADUZIONI





Tamara e il drago

Descrizione del progetto


Questa attività, svolta in una seconda elementare, ha coinvolto gli alunni in un lavoro collettivo di produzione di una fiaba, di costruzione di burattini, di messa in scena finale del racconto.

FASI DI LAVORO


  studio della fiaba
  Invenzione collettiva della fiaba (schema)
  Suddivisione in gruppi e scrittura della fiaba
      (con l'uso delle tecniche)
  Trasformazione del racconto in copione
  Costruzione dei burattini
  Spettacolo finale dei burattini


STUDIO DELLA FIABA
Si parte dallo studio della struttura della fiaba e da attività di smontaggio di fiabe conosciute
Situazione
iniziale
Il protagonista
entra in azione
Azione
dell'antagonista
Danneggiamento
del protagonista
Azione dell'eroe
Salvataggio
del protagonista
Sconfitta
dell'antagonista
Vittoria finale
torna su

SCHEMA DELLA FIABA
Partendo dalla struttura precedente gli alunni inventano e scrivono fiabe. Prendendo spunto da una di esse, scelta in classe, si procede all'invenzione di una fiaba collettiva, di cui si individuano le sequenze. Ecco lo schema della fiaba che la classe ha deciso di scrivere:

torna su

TESTO DELLA FIABA
Ogni sequenza della fiaba viene assegnata ad un gruppo di 4/5 bambini che suddividono la sequenza in una fabula più approfondita con l'aggiunta di unità espressive e descrizioni che usano le tecniche espressive studiate fino a quel momento. Queste nuove unità espressive sono verbalizzate individualmente da ogni componente del gruppo. Mettendo poi insieme prima questi testi e poi i testi di ogni gruppo si compone il racconto completo:

Tamara e il drago

 

TESTO DELLA FIABA

 

torna su

SCRITTURA DEL COPIONE
Viene affidata ad una classe quinta la traduzione del testo della fiaba in copione per poter mettere in scena "Tamara e il drago"

Tamara e il drago

 

COPIONE

 

torna su

COSTRUZIONE DEI BURATTINI
Ora non resta che costruire i burattini analizzando le caratteristiche dei personaggi del racconto. Si coinvolgono i genitori per cucire i vestiti di stoffa. Poi basta usare palline di polistirolo per la testa, cartoncino per le mani e un po' di fantasia per i cappellini e le rifiniture. Un tocco di colore ed ecco il risultato:
Tamara (la protagonista )


tamara.JPG (27063 byte)

 

La mamma di Tamara


mamma.JPG (23294 byte)

 

 

Il drago ( l'antagonista )


drago1.JPG (24474 byte)

 

Marzia ( amica di Tamara )


amica.JPG (23048 byte)

 

Fatina ( il magico )


fatina.JPG (32394 byte)

 

Pulcinella ( il narratore )


pulcinella.JPG (26402 byte)

 

torna su

SPETTACOLO FINALE

Finalmente tutto è pronto: le parti sono assegnate, il teatrino (costruito con scatoloni di frigorifero) è a posto, i burattini pronti. Lo spettacolo può cominciare!  Ed ecco un piccolo spezzone di esempio:

Per poterlo vedere hai bisogno del programma
Real Player

Real  

Real Player riproduce audio e video in formato Real trasmessi in streaming su Internet, ed i file multimediali in generale.

Se non è installata sul tuo computer puoi scaricarlo, cliccando sull'icona, dal suo sito
torna su

home | presentazione | strutture ling. | t. denotativi | t. connotativi | t. pragmatici | traduzioni | rifl. linguistica | forum | contatti | mappa
copyright 2002/2013 - tutti i diritti sono riservati